Cavallo del ventasso

Il nome di questa popolazione di cavalli deriva dall’omonimo monte situato nell’alta Val d’Enza, in provincia di Reggio Emilia,dove la presenza di cavalli è documentata dai tempi del Duca Ferdinando di Borbone a quelli dei Serenissimi Farnese ed al Ducato di Maria Luigia d’Austria. Anche dopo l’Unità d’ltalia e fino agli anni ’40 queste terre hanno continuato a fornire cavalli per I ‘esercito. Negli ultimi quarant’anni nella stazione di monta di Ramiseto e nell’allevamento Borzacchi-Bertoldi si susseguono stalloni derivati inglesi e maremmani “migliorati”. Negli anni ’60 il Bertoldi utilizza uno stallone lipizzano ed un maremmano migliorato dai quali discendono gran parte delle fattrici più anziane che costituiscono I’attuale base del cavallo del Ventasso.
Cavallo da campagna, rustico, resistente e frugale.

Standard di razza – Cavallo del Ventasso

1) AREA DI ORIGINE: territorio dell’Appennino Reggiano (Regione Emilia – Romagna);

2) ATTITUDINE: equitazione da campagna;

3) CARATTERI TIPICI:
a) mantello: baio, sauro, grigio, morello;
b) conformazione:
– testa: non eccessivamente pesante, ben proporzionata, ben attaccata ed espressiva, con profilo fronto-nasale tendenzialmente rettilineo;
– collo: muscoloso, di media lunghezza, ben attaccato ed in armonia con il tronco;
– spalla: di media lunghezza, giustamente inclinata e muscolosa;
– garrese: giustamente rilevato, ben prolungato verso il dorso e muscoloso;
– dorso: raccolto, muscoloso e ben diretto;
– lombi: ben attaccati sia alla groppa che al dorso, tendenzialmente orizzontali, muscolosi;
– groppa: di giusta lunghezza ed inclinazione, ben conformata e muscolosa;
– petto: muscoloso e di giusta larghezza, abbastanza alto;
– torace: ben conformato e abbastanza profondo;
– arti: robusti, con tendini ben rilevati ed asciutti;
– articolazioni: ampie, robuste e ben conformate;
– andature: equilibrate, giustamente ampie ed elastiche;
– appiombi: tendenzialmente regolari;
– piede: ben conformato, resistente e sano.
c) temperamento: equilibrato, vivace, abbastanza nevrile.
d) altre caratteristiche: rustico, resistente, frugale.

4) DATI BIOMETRICI (espressi in cm):

Altezza garrese:
– Maschi: 152 – 164 cm
– Femmine: 150 – 162 cm
Circonferenza minima torace:
– Maschi: 175 cm
– Femmine: 170 cm
Circonferenza stinco:
– Maschi: 19 cm
– Femmine: 18,5 cm
Lunghezza spalla:
– Maschi 63 cm
– Femmine 60 cm

5) DIFETTI CHE COMPORTANO L’ESCLUSIONE DAL REGISTRO ANAGRAFICO:
– Mantello: mantelli pezzati o maculati;
– Balzane: medie e/o alto calzate.
– Taglia: marcatamente diversa dallo standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto