Cavallo Pentro

Razza italiana originaria del Molise (Comune di Valcocchiara).
Originariamente da soma, per il governo del bestiame e per la produzione di carne a basso costo. Oggi utilizzato prevalentemente per la sella (turismo equestre) ed il lavoro.
Temperamento: nevrile e al tempo stesso docile.
Resistente alle avversità e frugale.
Area di diffusione: Regione Molise, possibilità di introduzione in riserve e parchi naturali su tutto il territorio naturale.

Standard di razza – Cavallo Pentro

1) AREA DI ORIGINE: territorio del Comune di Montenero Valcocchiara, Isernia (Regione Molise).

2) ATTITUDINE: originariamente da soma, per il governo del bestiame e per la produzione di carne a basso costo. Oggi utilizzato prevalentemente per la sella (turismo equestre) ed il lavoro.

3) CARATTERI TIPICI:
a) mantello: baio o morello; nelle femmine è ammesso anche il sauro
purché non vi siano crini dorati; arti con balzane tendenzialmente
ridotte; testa con segni bianchi tendenzialmente ridotti.
b) conformazione:
– testa: non troppo pesante, asciutta con profilo rettilineo e/o leggermente
– montonino, occhi grandi ed espressivi;
– collo: muscoloso, ben sortito, con criniera abbondante e folta;
– garrese: largo, asciutto, poco sporgente;
– dorso: largo, muscoloso, ben diretto;
– lombi: larghi e brevi;
– groppa: ampia, muscolosa, mediamente inclinata;
– coda: ben attaccata e fornita di abbondanti crini;
– petto: ampio e muscoloso;
– torace: ampio e profondo;
– spalla: mediamente inclinata e muscolosa, ben aderente al tronco;
– ventre: ben tornito e sostenuto;
– coscia e natica: muscolose e profilo tendente al rettilineo;
– arti: solidi con avambraccio mediamente lungo e largo; stinchi e pastoie brevi;
– articolazioni: ampie e spesse;
– appiombi: regolari;
– piede: zoccoli regolari, ben diretti, mediamente larghi e resistenti.
c) temperamento: nevrile e al tempo stesso docile;
d) altre caratteristiche: resistente alle avversità e frugale.

4) DATI BIOMETRICI (espressi in cm):

Altezza garrese:
– Maschi: 137 cm
– Femmine: 133 cm
Circonferenza minima torace:
– Maschi: 165 cm
– Femmine: 160 cm
Circonferenza stinco:
– Maschi: 20 cm
– Femmine: 19 cm

5) DIFETTI CHE COMPORTANO L’ESCLUSIONE DAL REGISTRO ANAGRAFICO:
– Mantello: diverso da baio o morello; per le femmine è ammesso anche il sauro purché privo di crini dorati;
– Balzane: medio o alto calzate;
– Testa: Orecchie cadenti, lista o bianco in fronte di dimensione superiore a “piccola stella”;
– Occhi: occhio gazzuolo.
– Taglia: marcatamente diversa dallo standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto