Razza Asino Pantesco o di Pantelleria

Origini e attitudini

Antica razza originaria dell’isola di Pantelleria (noto già nel 1° secolo a.C.), dove era molto diffuso fino a qualche decennio fa.
Molto forte, l’asino di Pantelleria riusciva a trasportare carichi pesantissimi lungo i sentieri dell’isola. In passato questa razza rappresentava per la sua isola d’origine e per il circondario della provincia di Trapani un’importante risorsa; i suoi ibridi (muli) erano molto apprezzati anche all’estero. Ci sono stati periodi in cui nell’isola venivano organizzate gare di velocità su pista e questa razza veniva preferita al cavallo per la sua cavalcatura comoda e rapida su tutti i tipi di terreno. Per vari motivi si è arrivati alla sua quasi totale estinzione.
Attitudine: soma e produzione mulina.
Asini molto robusti, dall’andatura veloce e sicura soprattutto in discesa in mezzo ai ciottoli, grazie alla naturale andatura ad ambio (avanza contemporaneamente gli arti dello stesso lato), la comodissima cavalcatura e la precocità dello sviluppo, la grande resistenza alle condizioni estreme di disagio compresa la mancanza di acqua potabile, la sua intelligenza: sono queste le caratteristiche principali di questo animale che per tanti secoli ha accompagnato la vita e il lavoro degli abitanti di Pantelleria.

Standard di razza – Asino Pantesco

1) AREA D’ORIGINE: Pantelleria (Regione Sicilia).

2) ATTITUDINE: soma e produzione mulina.

3) CARATTERI TIPICI:
a) mantello: morello, baio oscuro, e soggetti con riga mulina, pelo corto e liscio, infarinatura del muso a volte presenti focature attorno ad occhi e naso. Addome e faccia interna delle cosce bianche. Scarsi crini nella coda.
b) conformazione:
– testa: piccola, asciutta, con grandi occhi. Fronte larga, orecchie piccole, mobili e ben portate.
– collo: lungo e muscoloso
– petto: largo.
– linea dorso lombare: lunga e dritta.
– spalla: quasi dritta, forte e di giusta lunghezza.
– torace: molto sviluppato.
– groppa: larga.
– arti: molto robusti, muscolosi, con articolazioni asciutte e larghe.
– zoccoli: di giuste proporzioni, robustissimi al punto da non richiedere ferratura.
c) temperamento: vivace, nevrile, buon ambiatore.

4) DATI BIOMETRICI (espressi in cm.):

Altezza al garrese:
– Maschi 124 cm
– Femmine 140 cm

Circonferenza toracica:
– Maschi 135 cm
– Femmine 160 cm

Circonferenza stinco:
– Maschi 16 cm
– Femmine 20 cm

5) DIFETTI CHE COMPORTANO L’ESCLUSIONE DAL REGISTRO ANAGRAFICO:
– Mantello: diverso da quello tipico;
– Occhi: occhio porcino.
– Taglia: marcatamente diversa dallo standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto