GALOPPO IPPICA, IL DERBY DI GALOPPO SI DISPUTA A ROMA

Il Derby per noi “cavallari” è solo quello che indica il migliore tre anni della generazione sulla distanza dei 2400 metri. Il miglio e mezzo. Così era nato nell’idea di due appassionati come Lord Derby, da cui il nome, Sir Charles Bunbury e un nutrito manipolo di inglesi verso il 1779, anno in cui si corse The Oaks Stakes, modificata l’anno seguente proprio nella corsa più celebrata al mondo: 1780 Diomed, primo vincitore.
La storia di Epsom la racconteremo a Giugno nel primo weekend quando si correrà il Derby inglese, per adesso manteniamoci negli italici confini, e facciamo rotta senza indugi sulla capitale, teatro domenica 21 Maggio del Derby Italiano di Galoppo, edizione numero 129.
La Corsa, con la C maiuscola, sarà la settima delle 9 in programma, alle ore 18,00. I partenti saranno 11, un numero non elevato che dovrebbe garantire linearità e regolarità alla prova.
Anda Muchacho è il nostro favorito. Lo scriviamo subito, spiegando che il vincitore del Parioli ci ha lasciato un impressione tale da poter replicare nel Nastro Azzurro. La freddezza, unita ad un fisico importante, e una testa altrettanto sveglia, fa del portacolori dello Incolinx (a segno con Saent l’anno passato…) un soggetto completo, che è ovviamente chiamato ad affrontare l’esame della distanza, 2200 metri, per la prima volta, ma forte di una genealogia nella parte femminile che richiama a recenti eroine di Oaks inglesi, irlandesi e dello Yorkshire; le varie Monturani, (nonna) e Mezzogiorno, parente stretta, sono piazzate classiche proprio nelle Oaks, e nel complesso lo stesso papà Helmet, australiano con i primi tre anni in pista in questa stagione, ha già dato in Thunder Snow vincitore di gruppo 1 a due anni (Criterium International a Saint Cloud) primi di trionfare in Dubai e naufragare nel fango americano del Kentucky Derby.
La linea del Parioli si porta a stretto giro di lunghezze Patriot Hero e Amore Hass. Il primo ha soddisfatto il team nei lavori della mattina, arriva alla Corsa con soltanto due impegni stagionali, fattore che potrebbe anche diventare determinate, se dovesse uscire il sole estivo su Roma. Amore Hass nel Parioli ha sofferto un percorso non pulito, e forse, ma scriviamo bene forse, sarebbe potuto arrivare anche più vicino a primi due. Se per Patriot Hero, leggendo il pedigree, possono venire dei dubbi riguardo la tenuta al doppio chilometro allungato, padre velocista-miler su famiglia veloce, per Amore Hass dubbi non ce ne sono, nascendo da una famiglia totalmente Aga Khan, Azamour con mamma irlandese, che ci riporta vicino vicino a Glorius Protector, vincitore di Listed e quarto a Newbury nel St Simon sui 2300 metri.
La corsa non finisce certo qui. Anzi. Avrete letto la parola “dubbio” diverse volte analizzando la carta dei primi tre del Parioli. I saggi insegnano che i trial per il Derby sono infatti altri: Botticceli su tutti. Ecco quindi prepotente la selezione di Fabio Branca per la Effevi ed il team Botti / Cenaia Ground Rules, distanziato proprio nel Botticelli per fallo del compagno di scuderia. Lui la distanza la fa, e l’idea è che il team possa farla sentire ai rivali Anda e Patriot.
E gli stranieri? Saranno due: il francese Kensai, per colori però italiani, ed il tedesco Fortissimo.
Il primo è un bel grigio presentato da Simone Brogi, ragazzo che sta facendo davvero bene in Francia, e rimane su di un eloquente quarto posto in gr. 3 a Chantilly. Mezza, incollatura, mezza i distacchi, con il primo, Graphite, che dovrebbe correre il Jockey Club, il secondo Phelps Win che ha appena vinto di 4 un gr. 3, ed il sesto, Be My Sheriff, che ha dominato di 5 una condizionata. Linee pesanti queste, che potrebbero anche essere sufficienti per vincere il nostro Derby. Vedremo.
Le corse iniziano presto, ore 14,30 con il Carlo d’Alessio gruppo 3, e finiranno tardi alle 19 e 30. In mezzo c’è di tutto, Gentlemen Riders, amazzoni, velocisti, ma “SU” tutto, c’è la storia del nostro Turf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto