Razza SOVIETICO DA TIRO

SOVIETICO DA TIRO
LUOGO DI ORIGINE:
EX-UNIONE SOVIETICA
ATTITUDINI:
Tiro pesante e lavori agricoli
POPOLAZIONE:
Cavallo di interesse nazionale.
Diffuso molto largamente nell’Ex Unione Sovietica
ALTEZZA AL GARRESE:
157-160 cm
MANTELLO:
Sauro e roano i più diffusi ma può anche essere baio.
CARATTERISTICHE:
Rustico, forte, tranquillo ed energico
STANDARD DI RAZZA:
La sua testa è proporzionata ma carica di ganasce a profilo rettilino e leggermente convesso e con ciuffo abbondante.
Il collo è corto, muscoloso e ornato da ricca criniera; il garrese è basso e largo, il dorso e le reni sono ampie e forti, l’addome è arrotondato e la spalla è diritta e muscolosa.
Gli arti sono robusti con articolazioni solide, avambraccio e gamba brevi, zoccolo largo e tondeggiante.
DATI STORICI:
Questa razza è stata sviluppata nella parte occidentale dell’Unione Sovietica, soprattutto da Belgi daTiro importati a partire dal 1850 circa.
Altre razze vennero usate in quantità minore, tra le quali l’Ardennese, Pecheron e Suffolk Punch, insieme con qualche riproduttore locale.
Il risultato è stato una versione più piccol, leggera e vivace del Belga.
E’ stata ufficialmente riconosciuta come razza nel 1952.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto