10 giorni al Capodanno 2018, guerra dei botti: vademecum salva-cavalli e mappa dei divieti

Milano, 21 dicembre 2017 – A 10 giorni dal Capodanno 2018 è ora di cominciare ad organizzare in scuderia la notte tra il 31 dicembre 2017 e il 1 gennaio 2018, quella più scoppiettante che ci sia: perché i botti piacciono a tutti, tranne che ai cavalli e agli uccelli e ai cani etc. etc., ed è importante aiutarli a sopportare quelle ore di stress per evitare il più possibile gli episodi di fughe con relativi probabili incidenti.

Come? seguendo questi 12 consigli:

1) Cercate di capire da dove arriverà il nemico e possibilmente farlo passare dalla vostra parte: chiedendo gentilmente ai vicini particolarmente “vivaci” di indirizzare il loro fuoco in direzione opposta alle scuderie, ad esempio

2) Lasciate il più possibile il vostro cavallo nel suo ambiente abituale: se sta al paddock con altri cavalli lasciatelo lì, e lo stesso se è invece abituato al box. Ogni alterazione della quotidianità aumenta lo stress e diminuisce la sua capacità di sopportarne altro.

3) Se rimane in scuderia controllate accuratamente che non ci sia niente di pericoloso nel suo box, né cose sporgenti che lo possano ferire se si dovesse agitare.

4) Se il cavallo rimane al pascolo verificare attentamente che tutto il recinto sia solido ed integro, che il cancello sia ben chiuso e non ci siano oggetti estranei nascosti tra l’erba

5) Fare in modo che durante la notte rimanga vicino ai cavalli una persona esperta e competente, in grado di far fronte ad eventuali emergenze

6) Se non siete voi a rimanere con il vostro cavallo lasciate i vostri recapiti e quelli del vostro veterinario per ogni emergnza

7) Se sapete che il vostro cavallo sarà molto spaventato dai fuochi, magari perché avete già avuto esperienze negative in passato, prendete in considerazione l’idea di farlo sedare dal veterinario o di fargli passare la notte in una scuderia più tranquilla e lontana dall’epicentro della festa pirotecnica

8) Un po’ di musica lasciata accesa fuori dalle scuderie diminuisce l’impatto dei botti improvvisi e fa da calmante per tutti.

9) Cercate di rilassarvi ed essere comunque ottimisti e sereni: come sempre, i cavalli si adeguano molto al nostro atteggiamento.

10) State attenti: magari è banale dirlo, ma un cavallo spaventato può essere molto pericoloso.

11) Oltre ai botti ci sono anche i falò da tenere d’occhio: se vi accorgete che ne stanno preparando nelle vicinanze della scuderia, assicuratevi di sapere cosa fare in caso di incendi (ripassate le procedure di sicurezza e accertatevi che i dispositivi antincendio siano in perfetto ordine)

12) Controllate che la vostra assicurazione per la responsabilità civile sia valida: se nonostante tutto il cavallo scappa e provoca indicenti, sarete ritenuti responsabili degli eventuali danni a cose e persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto