Non c’è due senza tre, anche per le multe in spiaggia

Ravenna, 7 settembre 2017- Evidentemente il gioco vale la candela: deve essere questo che pensano i tre drivers ravennati – due uomini e una donna – colti in flagrante dalla Polizia municipale di Marina Romea per la terza volta in tre anni mentretrottavano sulla spiaggia.

I vigili sono intervenuti dopo le segnalazioni di alcuni privati cittadini che lamentavano la presenza di cavalli e cani sul bagnasciuga, un comportamento vietato dall’ordinanza balneare della regione: ma Giulia Gibertoni, consigliera regionale del M5S ha già chiesto alla Giunta di rivedere questa posizione che impedisce agli animali l’accesso all’arenile al di fuori dei bagni autorizzati (sono 334 i concessionari pet-friendlyregolarmente registrati) e ne vieta comunque l’entrata in acqua.

Inutile dirlo, siamo a favore dei bagni di mare anche per cavalli e cani: viste le condizioni delle acque di mari e oceani per colpa dei rifiuti della nostra civiltà si fa davvero fatica a scandalizzarsi per un cavallo che galoppa sulla spiaggia, ovviamente in fasce orarie e stagioni idonee e non troppo frequentate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto