Al fuoco: cavalli in fuga, la Sicilia brucia Commenti

Messina 14 07  2017 – Mentre la Sicilia brucia vengono messi in salvo anche i cavalli: da lunedì tra Enna e Messina le fiamme stanno divorando le colline (14 gli incendi attivi solo a Messina), pinete distrutte, A18 e A19 chiusa tra Messina, Caltanissetta ed Enna con automobilisti bloccati nel fumo e tamponamenti provocati dallo stesso.

La situazione è gravissima, sgomberato anche il maneggio Sofia Indelson in contrada Catanese oltre alla cittadella Universitaria dell’Annunziata: da sabato, giorno in cui sono partiti i primi incendi, sono impegnati nella zona di Messina due Canadair e diverse squadre dei Vigili del Fuoco.

I soccorsi sono resi ancora più difficoltosi dal fatto che le fiamme hanno distrutto alcune linee elettriche bloccando anche l’erogazione dell’acqua in diversi paesi della collina.

Dietro la tragedia, l’ombra della malavita organizzata che sembra essere la mente organizzativa degli incendi: dolosi, e che causano vere e proprie tragedie ambientali come questa, in Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto