La dottoressa dei cavalli campioni che sognava di guidare un trottatore

In sella da bambina, sotto la guida dello zio Nico, che era stato istruttore nell’esercito, poi per qualche anno assorbita dall’attività agonistica, infine gli studi a veterinaria. La passione per i cavalli ha portato Alessandra Vigliani a trasferirsi da Pinerolo, dov’è nata, a Milano. L’ippodromo è diventato la sua casa. Dove unire le due passioni. Non prima di aver trascorso un periodo a Los Angeles, per apprendere il top delle tecniche chirurgiche. «In poco tempo ho potuto maturare un’esperienza incredibile, mi sono specializzata in artroscopia», racconta. Oggi Alessandra segue e cura i cavalli da corsa, i purosangue, e i trottatori. Il sogno rimasto nel cassetto è guidare un trottatore in corsa. «Per questo avevo comprato la mia prima cavalla, Don’t worry King».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto