Denuncia il maltrattamento sui cavalli: lo torturano tre ore e gli spezzano un braccio

Questa mattina, martedì 4 aprile, i carabinieri di Chivasso hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesse dal gip del tribunale di Ivrea, nei confronti di due italiani responsabili di lesioni gravi, sequestro di persona e tentata estorsione. Si tratta di Salvatore Caravelli, 62 anni, e della compagna Camilla Cassina, 28 anni. I due soggetti sono i titolari di un maneggio con annessa scuola di equitazione a Caluso. La vittima dell’aggressione è uno stalliere-istruttore di equitazione.

 

 

La vicenda nasce a seguito di un controllo nel maneggio effettuato il 16 febbraio scoro dalle guardie zoofile, a seguito della segnalazione di presunti maltrattamenti di animali. In quella circostanza, poiché uno dei due titolari del maneggio aveva manifestato segnali di forte agitazione a causa della presenza di una troupe della trasmissione televisiva «Striscia la Notizia», le guardie zoofile avevano richiesto l’intervento dei militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto